29/ago/2013

Moda e artigianato in Italia

La moda è parte della cultura italiana, grazie a centinaia di prestigiosi stilisti di moda, negozi di artigianato e sarti, è il Paese perfetto per gli amanti dello stile e per un tour all'insegna della moda e dello shopping!
Ma quali sono le città e gli eventi da non perdere, i luoghi "must" da visitare? Le principali città della moda italiana sono Milano , Roma e Firenze, anche se l'Italia è costellata di molte aree di produzione artigianale, come la Valle del Cashmire in Umbria, il distretto delle scarpe di Fermo, gli artigiani del cuoio della Toscana, il corallo, gioielli e ceramiche artigiane della Costiera Amalfitana, i famosi sandali capresi o la fabbrica di vetro di Murano e gli atelier di Maschere di Carnevale di Venezia...solo per citarne alcuni!
Il Made in Italy, infatti, non è solo marchi di lusso, outlet, grandi magazzini e negozi di grandi città come Milano (e poi chi ha detto che la moda italiana è concentrata solo a Milano???!), ma è anche artigiano locale e antiche tradizioni. Se siete alla ricerca di qualcosa di diverso per il vostro shopping, come i mercati locali, piccole boutique e artigiani, se volete entrare in contatto con il vero Made in Italy, seguitemi lungo questo viaggio immaginario in lungo e in largo per l'Italia! Se, invece, amate i grandi marchi, outlet e i negozi più esclusivi, vi suggerisco di leggere il mio precedente post sui luoghi più inn per lo shopping a Milano, Roma e Firenze.
Iniziamo il nostro tour della Moda & Artigianato in Italia!

Centro Italia

Roma: il mercato di Porta Portese

Portaportese è il tipico mercato delle pulci, nel cuore di Roma a pochi passi da Trastevere. Il mercato si svolge ogni Domenica dalle 07:00 alle 14:00. Qui potete trovare una vasta gamma di prodotti d'epoca e vintage, tra cui oggetti d'antiquariato, monete, libri, mobili, vestiti e gioielli. Se siete alla ricerca di un grande affare, allontanatevi dalla strada principale perché gli oggetti più interessanti si trovano nelle strade laterali!

La Valle del Cashmere in Umbria. La zona vicino a Perugia è conosciuta per la sua antica tradizione di lavorazione della lana Cashmere. Numerose sono le piccole e medie aziende tutt'oggi visitabili, come Corso Vannucci a Magione, Elisa Carlani a Corciani o Della Ciana proprio vicino Perugia. Ma se volete davvero vivere un'esperienza autentica che unisce cultura, moda, antiche tradizioni, chasmere e genio italiano, dovete visitare l'Outlet di Brunello Cucinelli a Solomeo. Questo imprenditore locale ha portato l'arte del cashmere al suo apice, recuperando antiche tradizioni e anche l'antico borgo di Solomeo, che oggi ospita la fabbrica e diversi luoghi culturali come il teatro e la biblioteca.

Gli artigiani della pelle in Toscana. La zona tra Firenze e Pisa è ricca di fabbriche di cuoio che ancora conservano l'arte e la tradizione della pelle conciata al vegetale. Usando solo processi e agenti naturali, ogni conceria crea un prodotto unico, strettamente legato all'eccellenza e cultura locale, oltre all'esperienza individuale. Potete trovare un elenco dei produttori di cuoio più famosi qui.
Inoltre, se amate i prodotti in pelle, si può anche visitare la Scuola del Cuoio di Firenze dove prendere parte a un workshop e realizzare a mano la vostra cintura o altri oggetti in pelle!
Photo Credit Phil Robinson

Il distretto delle calzature di Fermo e Macerata. Il distretto delle calzature di Fermo e Macerata si trova nella Regione Marche, sulla costa adriatica, e rappresenta la più grande concentrazione di aziende produttrici di scarpe in Italia, specializzata nella produzione di calzature di lusso. Alla fine del 1800 vi erano decine di artigiani che lavoravano su questo territorio, che ancora oggi è uno dei più importanti e grandi produttori di scarpe d'Italia! Se le scarpe sono la vostra passione, vi consiglio anche di visitare il Museo di scarpe a Sant'Elpidio, dove si possono ammirare scarpe di personaggi importanti del passato e una riproduzione di un antico negozio di scarpe di fine degli anni Quaranta.

I Mercati di Firenze: Mercato di San Lorenzo e il Mercato del Porcellino. Questi due mercati delle pulci sono molto simili a Portaportese, a Roma. Il consiglio è quello di passeggiare lungo le vie del mercato alla ricerca del grande affare o di oggetti d'epoca e artigianali...ovviamente guardatevi bene dagli oggetti falsi che popolano questi mercati locali! E poi godetevi l'atmosfera unica di questi mercati, tra le grida dei venditori ed i colori vivaci dei prodotti esposti!

Nord Italia 
Fashion Week di Milano. Uno dei più importanti eventi di moda d'Italia: è un must per tutti i fashion victim! In un mio precedente post vi ho dato qualche consiglio su come ottenere i biglietti d'ingresso (di solito assolutamente impossibili da trovare!). Se volete saperne di più seguire questo link .

La seta del Lago di Como. La produzione della seta è iniziata nella zona di Como intorno al 1400 e ancora oggi è una delle principali produzioni locali per molte piccole imprese: si tratta di una tradizione antica aperta al futuro, in grado di aggiungere sempre nuovo valore! Tra i più famosi setifici locali ci sono Mantero e Seteria Bianchi . Infine, se si desidera saperne di più sull'arte della seta, vi consiglio di visitare il Museo della Seta di Como, con una collezione di macchine, oggetti, documenti, campioni e strumenti provenienti dai processi tessili che qualificano Como come la città della seta.
 Photo Credit Quinto Mondo Arte
Laboratorio del Vetro di Murano a Venezia. Una sosta a Murano è un must per chi visita Venezia, ma ho una notizia da condividere con quelli di voi che vanno pazzi per i gioielli! E, infatti, possibile partecipare ad un laboratorio per realizzare il vostro gioiello in vetro di Murano, come un vero artigiano italiano!

Laboratorio della Maschera di Carnevale a Venezia. Il Carnevale di Venezia è famoso nel mondo e, oggi, si può imparare di più della sua storia prendendo parte a un laboratorio. Qui si respira l'atmosfera di un vero e proprio atelier, tra la cartapesta, i colori e la tempera...il luogo perfetto per dare sfogo alla vostra creatività e realizzare la vostra maschera di Carnevale!

Distretto tessile di Biella. I prodotti di specializzazione del distretto sono i filati e tessuti, costituiti principalmente dalla lana. Alcuni gruppi industriali che operano nel distretto hanno un grande prestigio e richiamo internazionale, come Cerruti, Piacenza, Ermenegildo Zegna e Zegna Baruffa. Una tappa da non perdere per tutte le donne sofisticate!

Mercato sui Navigli di Milano. Si tratta di uno dei più famosi mercatini del vintage di Milano. Questo mercato delle pulci si tiene l'ultima Domenica di ogni mese, escluso il mese di Luglio. E' molto simile ai mercati che si svolgono a Roma e Firenze, ma ha una vista unica sulle rive del Naviglio Grande, il più antico canale di Milano!

Sud Italia

I Sandali di Capri. I tradizionali sandali capresi sono completamente realizzati a mano e molti di loro sono fatti su misura per adattarsi perfettamente i vostri piedi ! Capri, grazie a l'arte del sandalo e la bellezza del suo mare, ha conquistato il cuore di nobili, attori e attrici, reali, cantanti e politici
Sandali sono realizzati cucendo (mai semplicemente incollando!) diversi strati di suole in cuoio insieme, in cima alle quali vengono applicate le cinghie in vera pelle di vitello o di agnello. Le cinghie possono essere impreziositi da perline, gemme o altre applicazioni originali.
Il Made in Italy della Costiera Amalfitana. Amalfi, Positano, Torre del Greco e Sorrento sono famosi per diversi tipi di lavori artigianali ... un vero paradiso per gli amanti dello shopping! A Sorrento si trova la tipica produzione intarsio in legno, nota come Tarsia, con un museo dedicato a questa antica tradizione, dove si svolgono anche diversi laboratori. Per più informazioni visitate il sito ufficiale http://www.museomuta.it/muta/it/
A Positano si svolge ogni anno il famoso evento ModaMare Positano: la sfilata si svolge sui gradini che portano alla spiaggia e le strette strade laterali si trasformano in un caratteristico backstage, dove le modelle fanno il cambio d'abito!
Amalfi è famosa per la produzione tipica della carta fatta a mano, mentre Torre del Greco è conosciuta per i suoi gioielli in cammeo. Infine, in tutta la Costiera Amalfitana (e soprattutto a Vietri) troverete una delle più belle produzioni ceramica, con i tipici colori blu e giallo!

Nessun commento:

Posta un commento